Turboden punta su Turchia e Bosnia

Turboden e Sace, società assicurativo-finanziaria del gruppo Cassa Depositi e Prestiti, hanno allo studio due operazioni per garantire le esportazioni dell'azienda bresciana, attiva nella produzione di energia elettrica, verso la Turchia e la Bosnia, per un impegno complessivo da parte di Sace di oltre 5 milioni di euro. Turboden inoltre dialoga con Sace per ricevere supporto sul mercato iraniano. "Dall'Iran stanno arrivando molte richieste e il supporto di Sace per poter operare è fondamentale perché senza quello non ci si siede neanche al tavolo", spiega il Ceo del gruppo, Paolo Bertuzzi, e "anche la Corea sta diventando importante". Turboden, leader nella realizzazione di turbogeneratori basati sul Ciclo Rankine Organico (ORC) per la generazione di energia elettrica da rinnovabili e da calore di scarto, ha clienti sia industriali che developer nell'energia rinnovabile e realizza 25-30 impianti l'anno. L'export è circa l'85% del fatturato. L'azienda, dal 2013 fa parte di Mitsubishi Heavy Industries

ANSA

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Canegrate, è stato dimesso il ragazzino svenuto a scuola dopo aver picchiato la testa
    Il Giorno.it
  2. Case Aler, ecco il tavolo di coordinamento a Legnano
    SetteGiorni
  3. Da San Domenico a L'Avana: don Marco Pavan parte in missione
    Il Giorno.it
  4. Paura a Canegrate: ragazzino di 12 anni batte la testa e sviene
    Il Giorno.it
  5. Morso dal cane del custode della Ferrazzi e Cova: studente del Mendel in ospedale
    Il Giorno.it

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

San Giorgio su Legnano

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...